Non riesci a gestire l’ansia nei momenti difficili? L’Università di Harvard spiega come fare

Proviene da Harvard la risposta su come gestire l’ansia nei momenti difficili. Chi non si è trovato a vivere un momento particolarmente intenso e stressante, in cui a vincere è proprio l’emozione? Quando ci si trova a dover affrontare una situazione importante si viene solitamente assaliti da un grande senso di ansia. Questo accade ad esempio quando bisogna dare un esame oppure effettuare un colloquio di lavoro, una presentazione in pubblico.

Insomma possono essere davvero diverse le circostanze in cui a farla da padrona è proprio l’ansia. In tutti questi casi come vi comportate?

Su quello che dovrebbe essere il giusto atteggiamento da assumere  si è espressa l’Università di Harvard a seguito di un esperimento elaborato da alcuni esperti; precisamente  gli psicologi della Harvard Business School hanno rivelato che il miglior modo per gestire l’ansia è quello di ricorrere ad un rituale. Con questo termine ci si riferisce ad una sequenza di azioni che hanno un determinato valore simbolico.

Solitamente quando ci si trova in queste circostanze si tende ad assumere comportamenti diversi. Vi sono coloro che ripetono a se stessi e ad alta voce di stare calmi; o che tutto finirà molto presto; oppure di non mollare perché possono farcela. Ma in molte occasioni proprio questi comportamenti non solo non contribuiscono a gestire l’ansia ma al contrario tendono ad aumentarla.

NON PERDERTI  La tua vita fa schifo? Se lo pensi probabilmente è così

Lo studio di Harvard

Proprio questo è stato quanto scoperto dai ricercatori nel corso dell’esperimento. I partecipanti dovevano trovarsi in una situazione di grande nervosismo; proprio per tale motivo è stato detto loro che avrebbero dovuto esibirsi davanti ad un vasto pubblico cantando una canzone molto difficile.

A questo punto vi sono stati coloro che hanno reagito come anticipato in precedenza e quindi dicendo a se stessi di stare calmi e di potercela fare. Invece ad un’altra parte dei partecipanti è stato chiesto di disegnare come si sentivano in quel momento; successivamente è stato chiesto loro di strappare tale disegno e  buttarlo nel cestino.

Dall’esperimento è emerso che proprio questo secondo gruppo di persone è riuscito a gestire la propria ansia e ad eliminare la sensazione di mancanza di controllo sugli accadimenti successivi. Il problema maggiore è quindi quello di non riuscire ad avere il controllo su quello che accadrà. Proprio per tale motivo gli esperti consigliano in queste circostanze di seguire un rituale da svolgere sempre nello stesso modo.

Un articolo di Redazione Spazio Donna pubblicato il 03/07/2017 e modificato l'ultima volta il 07/02/2020