Addio farmaci: ecco l’antibiotico naturale più potente al mondo

Tra i rimedi naturali più potenti per la salute troviamo la propoli, che è un vero e proprio antibiotico naturale. Si tratta di una sostanza composta principalmente da secrezioni resinose che le api raccolgono sugli alberi (betulle, pioppi, olmi, abeti, ecc.) e poi mescolano con saliva, polline e cera.

Propoli: caratteristiche

Il nome “propoli”, che può essere usato sia al maschile sia al femminile, deriva dal greco “pro polis“ e significa “difesa della città”. Le api infatti la usano per difendere l’alveare da predatori e malattie, impiegandola sia come antisettico sia come materiale per rivestire le celle dove vengono deposte le uova. Il suo colore varia dalle tonalità del giallo verde al rosso al nero, in base alla specie da cui provengono le resine che la compongono. Presenta un forte odore aromatico e un gusto che varia dal dolce all’acre pungente. La sua consistenza diventa viscosa a temperature più alte e dura e friabile se sottoposta al freddo.

Propoli: proprietà antibiotiche

La propoli è un antibiotico naturale di efficacia straordinaria, soprattutto per la cura di influenza, raffreddori e mal di gola. La sua particolarità risiede nella concentrazione di flavonoidi che le conferiscono gran parte delle proprietà antibiotiche, perché inibiscono la proliferazione di numerosi microrganismi.

Sotto questo profilo agisce su più fronti. Svolge infatti sia un’attività batteriostatica (che cioè impedisce la moltiplicazione di germi, batteri e virus) sia una funzione battericida, in grado di uccidere i microrganismi. Indicata particolarmente nel caso di mal di gola in tutte le sue forme (faringiti, tracheiti e tonsilliti), di affezioni delle vie respiratorie – tosse e raffreddore – e del cavo orale (infiammazioni della lingua e del palato, gengiviti).

NON PERDERTI  Mescola birra e cipolla: ecco come far crescere i capelli velocemente

La propoli può essere utilizzata anche in ambito veterinario per curare la laringite del cane e del gatto.

Altre proprietà

Tra le proprietà benefiche assume un posto di rilievo la protezione dei vasi sanguigni. Infatti il polline contenuto nella propoli è un potentissimo antiossidante che contiene vitamina B, C ed E. Riduce la fragilità dei capillari, normalizza la pressione arteriosa e inibisce l’ossidazione del colesterolo. Combatte afte, herpes e infezioni orali, e si è dimostrato particolarmente efficace nei casi di infiammazione delle corde vocali e nel recupero di trattamenti chirurgici localizzati nella bocca.

Possiede anche proprietà dermatologiche: cicatrizza, disinfetta e costituisce un eccellente antinfiammatorio naturale. Da sempre è stata impiegata come unguento e pomata in caso di ferite e piaghe per la sua capacità di stimolare la rigenerazione dei tessuti.

Vanta anche un’eccellente azione antifungina; è in grado di debellare molti funghi che interessano lo strato superficiale della pelle, soprattutto quelli responsabili di candidosi e micosi. Inoltre è un ottimo protettore epatico.

La propoli ha ottime proprietà odontologiche: aiuta a mantenere un’ottima salute della bocca, stimola lo smalto dei denti, impedisce la formazione di carie e placca e cura l’afta.

Come preparare un medicinale antibiotico naturale

La propoli può essere trasformata facilmente in uno sciroppo dalle eccellenti proprietà medicinali, con pochissime regole tratte dalla cultura popolare. Per realizzare un potente medicamento servono 100 grammi di propoli e un litro di grappa o altro liquore dolce. Sono perfetti il whisky o il liquore all’anice. I due ingredienti vanno mescolati in un contenitore di vetro dove verranno fatti macerare per 10 giorni in un luogo buio e fresco. Una volta pronto il medicamento può essere travasato in flaconi dotati di nebulizzatori o in contenitori spray.

NON PERDERTI  Combattere il caldo: 10 strategie da mettere subito in atto

Nel caso di mal di gola, tonsillite o altre infiammazione del cavo orale, questo antibiotico naturale potrà essere spruzzato direttamente nella gola. E’ un ottimo rimedio anche per prevenire influenza e raffreddore. Non sembra avere particolari controindicazioni, fatta eccezione per i casi di ipersensibilità e sensibilizzazione in soggetti che tendono a forme di allergia da polline e per le donne in gravidanza.

Come scegliere la giusta formula

La propoli trova largo impiego in fitoterapia. Si può trovare in commercio nella formula di tintura madre da assumere diluita in acqua; in soluzione glicolica, più delicata sulle mucose; e in soluzione acquosa priva di alcool, indicata per anziani e bambini sopra i 3 anni. E’ disponibile anche in capsule, colluttorio, sciroppi, spray orale, spray nasale, compresse effervescenti, unguento, da sola o associata ad altri componenti. Di seguito alcune versioni biologiche consigliate:

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche: 

Un articolo di Redazione Spazio Donna pubblicato il 25/10/2017 e modificato l'ultima volta il 02/07/2018