Bandiere Blu 2017: le 20 spiagge più pulite della Campania

La Campania si conferma regina del Centro Sud in fatto di spiagge pulite. Sono ben 15, infatti, quelle annoverate tra le Bandiere Blu 2017, il prestigioso riconoscimento assegnato ogni anno dalla ong danese Foundation for Environmental Education (FEE) sulla base di alcuni criteri come la depurazione delle acque, la gestione dei rifiuti, le piste ciclabili, gli spazi verdi e i servizi degli stabilimenti balneari. Oltre alle conferme, tra le altre, di Ascea, Paestum, Palinuro e Acciaroli, si segnala la presenza di Sarpi come new entry. Resta fuori dall’elenco regionale, ancora una volta, Camerota, per l’assenza di impianti di depurazione.

Un risultato molto positivo, che conferma il trend nazionale: in tutta Italia salgono a  342 le spiagge premiate, pari al 5% di quelle riconosciute a livello mondiale. Soltanto lo scorso anno ne erano state 293. Ecco, allora, le spiagge campane che si fregiano del titolo per l’edizione 2017, che potrete considerare come meta per le vostre vacanze estive.

Le spiagge Bandiera Blu in Campania

Napoli

  • Massa Lubrense – Baia delle Sirene
  • Marina del Cantone
  • Marina di Puolo
  • Recommone
  • Anacapri – Faro/Punta Carena
  • Gradola/ Grotta Azzurra

Salerno e Cilento

  • Positano  (Spiaggia Arienzo, Spiaggia, Fornillo, Spiaggia Grande)
  • Capaccio (Varolato / La Laura / Casina d’Amato, Licinella, Torre di Paestum/Foce Acqua dei Ranci)
  • Agropoli (Torre San Marco, Trentova, Spiaggia Libera Porto, Lungomare San Marco)
  • Castellabate (Lago Tresino, Marina Piccola, Pozzillo/San Marco, Punta Inferno, Baia Ogliastro)
  • Montecorice (San Nicola, Baia Arena, Spiaggia Agnone, Spiaggia Capitello)
  • San Mauro Cilento – Mezzatorre
  • Pollica (Acciaroli, Pioppi)
  • Casal Velino (Lungomare/Isola, Dominella/Torre)
  • Ascea (Piana di Velia, Torre del Telegrafo, Marina di Ascea)
  • Pisciotta – Sud (Ficaiola, Torraca, Gabella), Nord (Pietracciaio, Fosso della Marina, Marina Acquabianca)
  • Centola (Marinella)
  • Palinuro (Le Saline, Le Dune, Porto)
  • Vibonati (Torre Villammare, Santa Maria Le Piane, Oliveto)
  • Sapri (Cammarelle, Lungomare di Sapri, San Giorgio)
NON PERDERTI  Guida Blu 2017: il mare più bello e pulito d'Italia

Se la Campania è tra le prime regioni dell’Italia meridionale per numero di Bandiere Blu 2017, il merito è di certo delle spiagge del Cilento, alcune famose in tutta Italia e meta delle vacanze di curiosi e turisti. In questa zona, che si estende nel territorio a Sud della provincia di Salerno fino al confine con la Basilicata, si susseguono lidi caratterizzati da mare cristallino e pulito e con una offerta balneare tra le migliori a livello nazionale. Anche la provincia di Napoli fa la sua parte, con Positano e Capri, ma, come anche lo scorso anno restano fuori dalla classifica le spiagge a Nord del capoluogo partenopeo e del litorale di Caserta a causa della bassa qualità dell’acqua del mare, che lo rende spesso non balneabile.

Fonte



Booking.com

Un articolo di Redazione Spazio Donna pubblicato il 17/05/2017 e modificato l'ultima volta il 02/07/2018