Coronavirus e inquinamento: dall’acqua di Venezia alla Cina, ecco cosa sta succedendo

Torna alla nostra attenzione il tema Coronavirus e inquinamento. Ha dell’incredibile quello che sta succedendo in queste ore a Venezia. Infatti in questi ultimi giorni l’acqua dei canali che tutti ricordiamo essere torbida e verdastra, sta diventando sempre più limpida, fino a far addirittura vedere il fondo e anche i pesci. Insomma, tutti si chiedono quale sia il motivo dell’acqua limpida a Venezia.

Coronavirus e inquinamento: cosa è cambiato in questi giorni?

Le misure di sicurezza adottate dal Governo per fermare l’impennata della curva dei contagi Coronavirus hanno fatto si che il flusso dei natanti a motore che ogni giorno navigano e affollano la laguna si sia ridotto drasticamente. Gli scarichi delle imbarcazioni sono sempre più scarsi e questo ha fermato anche il movimento dei sedimenti della laguna dovuto al passaggio dei mezzi nautici.

Dopo il Decreto Io resto a Casa, il fermo è ancora più evidente. Questi fenomeni, di fatto, hanno riportato Venezia e suoi canali al dopoguerra, periodo in cui si era soliti addirittura buttarsi dentro i canali per rinfrescarsi.

Effetto Coronavirus in Cina

Il rapporto tra Coronavirus e inquinamento è confermato da quello che è successo in Cina nell’ultimo periodo. L’impatto del virus sull’ambiente emerge da alcune immagini provenienti dallo spazio, riprese dai satelliti Nasa ed Esa, datate rispettivamente 20 Gennaio e 25 febbraio 2020. Ebbene, si è notato che in poco più di un mese i livelli di inquinamento della Cina si sono abbassati notevolmente.

NON PERDERTI  Coronavirus: come mai in Germania e Corea il tasso di letalità è molto più basso rispetto all’Italia

Anche in questo caso, come per l’acqua limpida a Venezia, tutto deve attribuirsi all’emergenza Coronavirus. Infatti, a causa dello stop imposto dal Governo cinese, si sono abbassate notevolmente le emissioni di biossido di azoto.

Queste storie ci dovrebbero far valutare esattamente la situazione in cui il nostro pianeta si trova. Magari questa potrebbe essere una buona occasione per riflettere sul tema ecologia. E chissà che in tutto il negativo che il virus sta facendo emergeere non si trovi qualche soluzione alla salvaguarda del pianeta?

Cosa pensi di questi cambiamenti? Scrivici la tua opinione nei commenti!

Un articolo di Redazione Spazio Donna pubblicato il 15/03/2020 e modificato l'ultima volta il 15/03/2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *