Come combattere l’eccessiva sudorazione e il cattivo odore

Sudare è assolutamente normale ma per molti l’eccessiva sudorazione è un vero problema. Questa condizione porta coloro che ne soffrono a vivere una certa situazione di disagio, soprattutto quando ci si trova in compagnia di altre persone. Quello che molti non sanno però è che esistono alcuni rimedi presenti in natura che aiutano a combattere l’eccessiva sudorazione. Il disturbo può avere infatti anche natura patologica; in questo caso viene chiamato iperidrosi, termine con cui si indica una produzione anormale e continua di sudore.

Come combattere l’eccessiva sudorazione e il cattivo odore? 

Analizzando i rimedi presenti in natura per combattere l’eccessiva sudorazione, troviamo il sapone al pino. Grazie alle sue proprietà antibatteriche, permette di rimediare agli effetti immediati di una sudorazione eccessiva ed a contrastare i cattivi odori.

Aloe vera

Un ottimo deodorante naturale è l’aloe vera. Aiuta ad eliminare gli odori pungenti scatenati dal sudore senza provocare l’intasamento dei pori. L’aloe vera vanta tra le sue innumerevoli proprietà un’azione battericida e fungicida. Permette quindi di rimuovere l’eccesso di batteri sulla pelle.

Argilla verde

Un ottimo rimedio è dato anche dall’argilla verde ventilata. Infatti è in grado di purificare la pelle dai batteri responsabili della sudorazione eccessiva e del conseguente cattivo odore. L’argilla verde ventilata potrete utilizzarla nel bagno, aggiungendone due cucchiai da cucina nell’acqua. In alternativa, si può usare una manciata sotto la doccia.

NON PERDERTI  Palpebre cadenti: la ricetta magica per tirarle su

Salvia

Anche l’infuso di salvia potrebbe aiutarvi a combattere l’eccessiva sudorazione agendo per via interna. Nel caso in cui la sudorazione colpisca in modo particolare i piedi potrete fare dei pediluvi utilizzando il bicarbonato di sodio.  Nello specifico potrete scioglierne 3 cucchiai in 3 litri di acqua. I piedi dovranno essere già lavati e puliti da 15 minuti circa e alla fine, dopo aver fatto il pediluvio, dovrete asciugarli senza sciacquarli.

Allume di potassio

Tra i rimedi naturali troviamo ancora l’allume di potassio; andrà applicato sui piedi, sulle mani oppure sulle ascelle che dovranno essere già lavati ma ancora umidi. Applicate in questo caso l’allume di potassio e lasciate asciugare senza risciacquare.

Aceto di mele

In ultimo, potrete utilizzare l’aceto di mele. In questo caso, per poter ricorrere all’utilizzo di tale rimedio naturale, non dovrete fare altro che miscelare in 3 litri di acqua una tazza di aceto di mele ed eseguire il pediluvio. I piedi dovranno già essere puliti da 15 minuti. Dopo aver applicato l’aceto diluito nell’acqua, dovrete semplicemente sciacquare e asciugare i piedi.


Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche: 

Un articolo di Redazione Spazio Donna pubblicato il 03/08/2017 e modificato l'ultima volta il 21/08/2018