Fibromi penduli: come eliminarli in modo naturale

I fibromi penduli sono piccole ma fastidiose formazioni cutanee causate dal papilloma virus umano (HPV). Nascono nel derma e solitamente si mantengono entro piccole dimensioni.  Il virus induce le cellule a crescere in modo rapido e repentino: quando i fibromi presentano uno sviluppo notevole, possono pendere verso il basso a causa della forza di gravità. Per questa ragione vengono chiamati “fibromi penduli”; potrebbero estendersi fino a qualche centimetro di diametro e diventare fastidiosi e antiestetici.

Trattandosi di fibromi, queste formazioni innocue rappresentano una forma tumorale benigna. Le probabilità che si trasformino in neoplasie maligne sono comunque praticamente nulle.

Il responsabile, dicevamo, è il papilloma virus. Si tratta di un insieme di virus che si sviluppano insieme e che spesso si manifesta sotto forma, appunto, di fibromi della pelle o verruche. Si contano circa 200 tipi di verruche diverse, di cui 40 solo nelle aree genitali.

Fortunatamente contro il virus ci sono ottime cure. In ogni caso, anche alcuni rimedi naturali possono aiutare per l’eliminazione di questo fastidioso inestetismo.

10 rimedi per prevenire e trattare i fibromi penduli

1. Olio di origano

Questo prezioso olio essenziale ha proprietà antifungine e antibatteriche. La sua applicazione sulle aree interessate dalle verruche le farà asciugare senza bisogno di andare dal medico. Come? Semplice: bisogna mescolare 3 gocce di olio di origano e 3 di olio di cocco e frizionare nelle zone interessate. Ripetere 3 volte al giorno.

NON PERDERTI  9 modi di usare l'amido di mais che ti sorprenderanno!

2. Succo di limone

Gli antiossidanti e le proprietà antitumorali del limone rendono possibile eliminare i fibromi penduli con poco sforzo. Applica un po’ di succo di limone nelll’area interessata e attendere che si asciughi. Ripetere il procedimento ogni giorno per 3 settimane.

3. Aceto di mele

Questo elemento ha proprietà medicinali eccellente per questo tipo di formazione. Va cosparso sulla pelle per 7 ore, quindi potrai lavare la zona. Il trattamento per 3 settimane consecutive ti darà ottimi risultati.

4. Olio di Tea Tree

Va usato con l’aiuto di un batuffolo di cotone e strofinato attentamente. Le sue propietà curative sono così elevate che migliorerai anche le condizioni della tua pelle e della circolazione sanguigna.

5. Zenzero

Puoi grattuggiare un pezzo di zenzero e apporlo sulle verruche, quindi potrai coprire la zona con una garza e lasciare riposare tutta la notte. Ripeti il trattamento fino a quando le infiammazioni e le protuberanze non saranno scomprarse.

6. Succo di cipolla

La cipolla è un eccellente antibiotico naturale ed è in grado di combattere i virus che attaccano il nostro corpo. Rendi un pezzo di cipolla e sfregalo sulla parte interessata, oppure estraine il succo e applicalo con un batuffolo di cotone. Ripeti il trattamento tre vole al giorno fino a risultato ottenuto.

7. Spicchio di aglio

Anche l’aglio è un efficace antibiotico ed è utilissimo per rimuovere le verruche. Schiaccia uno spicchio d’aglio e applica la parte liquida sulla zona interessata. Copri con una garza e lascialo agire tutta la notte. Il rimedio va ripetuto ogni notte prima di andare a dormire. Puoi anche combinarlo con la vitamina E per una maggiore efficacia.

NON PERDERTI  La pianta dei miracoli: combatte il diabete e il colesterolo alto, fa dimagrire e cura l'insonnia

8. Succo di patata

Non tutti sanno che il succo delle patate, oltre ad essere efficace per attenuare borse e occhiaie, è indicato anche per eliminare i fibromi penduli e accelerare il recupero della pelle. Come applicarlo? Grattuggia una patata cruda e spalma la pasta ottenuta sulla parte interessata. Copri con una garza e lascia agire durante la notte. Ripeti tutte le sere.

9. Lattice del fico verde

Il lattice del fico che fuoriesce dalla pianta è un ottimo rimedio per i porri della pelle. I suoi principi attivi non solo aiutano a combattere il virus ma accelerano anche il recupero della pelle.

10. Bicarbonato di sodio

L’azione antisettica del bicarbonato aiuta a rimuovere le escrescenze e a rinnovare la pelle. Si inumidisce con acqua, quindi va applicato sul fibroma pendulo e lasciato seccare. L’applicazione infine va ripetuta tutti i giorni. Evitare però la zona del viso: la pelle potrebbe seccarsi.

Gli effetti dei rimedi indicati variano per ciascuno e in base alla gravità del fibroma. I risultati comunque non sono immediati e si ottengono solo con la costanza. In ogni caso, se il fibroma non è piccolo e non accenna a scomparire è preferibile rivolgersi ad un dermatologo, cosa che consigliamo in ogni caso.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche: 

Un articolo di Redazione Spazio Donna pubblicato il 06/03/2018 e modificato l'ultima volta il 11/11/2018