Forma sopracciglia e personalità: sei vivace o passionale?

Sei passionale, capriccioso o vivace? La risposta si nasconde fra le pieghe delle palpebre e la curva delle sopracciglia. Ma occorre fare attenzione anche al colore del bulbo oculare: secondo gli esperti, sono importanti rivelatori del nostro carattere. Insomma, palpebre, forma sopracciglia e altri elementi di contorno arricchiscono lo studio delle caratteristiche del volto.

Sappiamo che gli occhi sono lo specchio dell’anima e abbiamo visto come sia importante decifrarne il linguaggio allo scopo di indicarci gli aspetti più segreti e profondi della personalità. Ora prendiamo in esame le parti che contornano l’occhio, o addirittura lo compongono: sopracciglia, palpebre, colore del bulbo.

Ricordiamo che secondo lo studio del viso la zona centrale, quella cioè che divide il volto in tre parti in senso orizzontale partendo dalla radice del naso per completarsi all’altezza delle narici, è la parte tipicamente rivelatrice delle emozioni.

Con queste premesse possiamo analizzare gli elementi della parte centrale del viso.

Forma sopracciglia e temperamento

Partiamo dalla forma delle sopracciglia e dalle loro caratteristiche.

Normali: denotano temperamento cordiale, attivo e dotato di senso pratico. Capacità di organizzarsi e realizzare progetti concreti.

Sopracciglia folte: carattere ostinato, coraggioso, polemico. Rivelano uno spirito combattivo che può spingere il soggetto al conseguimento di traguardi ambiziosi.

Sopracciglia sottili, quasi inesistenti: insufficiente volontà, carattere indeciso e, talvolta, debole. Si tratta di persone sensibili o facilmente suggestionabili. Il timore di sbagliare può renderle passive e rinunciatarie.

NON PERDERTI  Tipi di naso e carattere: che significato nasconde il tuo?

Lunghe e spesse: natura vivace, esuberante, instancabile. Indicano una forte passionalità in amore e un impegno totale nelle imprese più impegnative. L’impulsività può indurre a qualche eccesso.

Sopracciglia unite: denotano scoraggiamento e pessimismo. Tendenza a chiudersi nei propri pensieri e nel proprio mondo interiore.

Sopracciglia corte: carattere irrequieto e capriccioso, umore mutevole. Lo spirito critico è così vivo da provocare difficoltà nella ricerca delle amicizie. Aspetto positivo: il senso dell’ordine sul lavoro.

Ad accento circonflesso: temperamento imprevedibile e originale. Dinamismo, coraggio e anche combattività.

Sopracciglia arruffate: sicurezza in se stessi, generosità. Talvolta i buoni sentimenti sono mascherati da rudezza e scontrosità, ma quel che importa è che essi siano presenti.

Sopracciglia distanti tra loro: appartengono a persone altruiste, serene e vivaci. Capacità di ascoltare e aiutare gli altri con molta umanità e buon senso.

Sollevate alle estremità esterna: sono dette “mefistofeliche”, ma non denotano carattere diabolico, bensì allegro, burlone. Sono tipiche di chi nasconde i suoi veri sentimenti per pudore.

Sopracciglia basse: indicano individui dotati di grande spirito d’osservazione ed equilibrio, che spesso però diventano intransigenti ed egocentrici.

Palpebre e razionalità

Palpebre grandi: carattere razionale unito a notevole equilibrio psicofisico. Il soggetto sa dare la giusta importanza ad ogni aspetto dell’esistenza.

Palpebre pesanti: in molti casi segnalano depressione, inerzia, apatia. Se si accompagnano a sguardo altezzoso, sono indice di snobismo. In uno sguardo pensoso costituiscono l’elemento che rafforza una già notevole profondità intellettuale.

NON PERDERTI  Tipi di labbra e vita sentimentale: cosa dicono le tue?

Che si aprono e si chiudono spesso: non rivelano solo nervosismo ed emotività. È vivo anche l’inconscio bisogno di difendersi dalla realtà, come se ad ogni istante potesse accadere qualcosa di spiacevole.

Palpebre inferiori sollevate: carattere affettuoso, comunicativo, amante della buona cucina. Sensualità giocosa.

Palpebre inferiori molto basse (che lasciano vedere un tratto di sclerotica al di sotto della pupilla): natura che inclina al misticismo e alla contemplazione.

Palpebra superiore molto bassa: interesse per la vita pratica e concreta. Avarizia, astuzia.

Palpebra superiore sempre sollevata (che lascia vedere un tratto di sclerotica sopra la pupilla): curiosità, fantasticherie, timore per l’ignoto.

Colore del bulbo e salute

Bulbo bianco: è indice di buona salute e buon equilibrio.

Bulbo venato di rosso: denota a volte qualche disturbo epatico. Può essere anche segno di fotofobia (irritazione di fronte alla luce solare o artificiale). Rivela ancora uno stato febbrile; o, infine, tendenza alla collera e al nervosismo.

Giallo: spesso è dovuto a epatite o travaso di bile. In questi casi il carattere si fa intollerante e malinconico.

Ti ritrovi in queste caratteristiche? Scrivici la tua opinione nei commenti!

Articolo unico coperto da specifico copyright. Tutte le violazioni saranno perseguite a norma di legge.

Un articolo di Redazione Spazio Donna pubblicato il 30/01/2020 e modificato l'ultima volta il 26/05/2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *