Fronte alta, bassa o spaziosa? Ecco come rivela i segreti della mente

Lo studio dei lineamenti del viso divide il volto in tre zone, prima delle quali è quella in alto. Fronte alta, larga, bassa, stretta. Ciascuna fronte ha un linguaggio preciso che non è difficile imparare a leggere. Scopriamo subito allora il rapporto tra tipi di fronte e personalità.

Diciamo subito che non sempre è possibile afferrare il carattere di una persona senza osservare con particolare attenzione tutte le componenti del suo viso. Come accade per la lettura della mano e dei suoi tratti, l’espressione, il sorriso, lo sguardo, se esaminati attentamente rivelano senza dubbio alcuno la natura dell’animo.

La scienza fisiognomica, della quale lo studio del viso fa parte, ci consente di andare oltre la prima impressione. Essa infatti prende in considerazione tutti i dati somatici, consentendo “diagnosi” complete e, nella stragrande maggioranza dei casi, veritiere.

Passiamo dunque all’analisi delle tre zone in cui il volto si divide e che corrispondono ai tre fattori principali da esaminare.

Zone del viso e proporzione

Prima di ogni cosa dobbiamo analizzare le tre zone del volto e dividerle idealmente con una linea orizzontale.

NON PERDERTI  Che tipo di coppia siete? Lo rivela il modo in cui dormite

La zona della fronte va dall’impianto dei capelli alla radice del naso.

Consecutivamente, la zona del naso va dalla radice alla base del naso stesso.

Infine, la zona del mento va dalla base del naso alla base del mento.

Ebbene, la zona della fronte rispecchia l’intelletto. La zona del naso rispecchia la sensibilità e la sfera emozionale. La zona del mento rispecchia gli istinti.

In un viso veramente armonico, le tre zone indicate sono perfettamente proporzionate. Nessuna di esse prevale sulle altre. Quando invece una delle tre zone è predominante, abbiamo l’accentuazione delle caratteristiche ad essa corrispondenti.

Se predomina la zona della fronte o superiore, l’individuo avrà una forte componente razionale, lucidità di pensiero, forza intellettuale.

Il predominio della zona del naso o centrale indica invece emotività, tendenza al sentimento accentuato e all’irrazionalità.

Se è la zona del mento o inferiore a predominare, sarà indice di istintività, senso pratico, volontà spiccata.

Il linguaggio della fronte

Esaminando le varie caratteristiche della fronte possiamo scoprire le doti intellettuali e morali di una persona. La fronte simboleggia la mente, il pensiero, il modo di concepire l’esistenza.

NON PERDERTI  Come riconoscere uno psicopatico a prima vista: 10 segnali sicuri

Il primo segno di una psiche equilibrata possiamo trarlo dalla misurazione dell’altezza della fronte. Questa, infatti, deve essere pari a quella della parte centrale e dalla parte inferiore del volto.

A sua volta, la fronte va suddivisa in tre parti:

  • parte superiore (presso l’attaccatura dei capelli);
  • centrale (nel mezzo);
  • parte inferiore (fino all’attaccatura delle sopracciglia).

Se la parte inferiore della fronte è particolarmente pronunciata, indica sentimenti elevati e generosità. Se la parte centrale è sporgente denota raziocinio e sicurezza; se la parte inferiore è più sporgente delle altre rivela tendenza alla concretezza e alla sensualità.

Osserviamola ora nel suo insieme.

  • Fronte alta: rivela intelligenza, ampiezza di vedute capacità di concentrazione. Se c’è una netta sproporzione con il resto del viso ci troviamo davanti ad un individuo eccessivamente distaccato dai problemi reali.
  • Fronte larga: notevole capacità di sintesi, buona memoria, smania di conoscere e di approfondire.
  • Alta e larga: mentalità logica, istinto di comando, costanza, originalità di idee.
  • Fronte bassa: senso realistico, desiderio di guadagno, utilitarismo.
  • Fronte stretta: intelligenza analitica, interesse esclusivo per una determinata specializzazione.
  • Alta e stretta: Capacità di realizzare idee e invenzioni originali. Egocentrismo.
  • Fronte molto sporgente: carattere forte e perseverante. Capacità di capire gli altri e di impegnarsi per il bene comune.
  • Fronte dritta, perpendicolare: carattere deciso e sicuro, smania di libertà.
  • Incavata: rivela problemi psicologici, incertezze, paure.
  • Quadrata: è segno di quadratura mentale, coerenza, precisione, fiducia.
  • Fronte ovale allungata: temperamento artistico, a volte misticismo.
  • Inclinata all’indietro: indica forte immaginazione, eloquenza, emotività, a volte genialità.
  • Leggermente inclinata all’indietro: buon senso, sensibilità.
  • Fronte ossuta: temperamento ricettivo ma disordinato; nervosismo.
NON PERDERTI  10 alimenti per migliorare la concentrazione dei bambini

E la tua fronte com’è? Ti ritrovi in queste caratteristiche?

Scrivici la tua opinione nei commenti!

Un articolo di Redazione Spazio Donna pubblicato il 14/01/2020 e modificato l'ultima volta il 24/01/2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *