L’unico segno di superiorità che conosco è la gentilezza

La gentilezza brilla.

L’unica qualità che ti fa brillare, che ti dà un’aura di dignità è la gentilezza, una brava persona si distingue suo malgrado e questo è segno di superiorità umana. Una persona gentile è riconosciuta da tutti e acquista una dignità superiore a tutti.

L’unico simbolo di superiorità che conosco è la gentilezza, disse una volta il grande Beethoven

Ludwig la pensava così perché era forte di carattere e guardava solo al bene.

In generale, la gentilezza è una qualità derivata dall’amore. Troviamo piacevoli le persone che dimostrano questa qualità, in modo trasparente e spontaneo! La bontà non ha bisogno di tante risorse per emergere; anche un sorriso o un “ti aiuterò” lo dimostrano. Può persino piegare la volontà di esseri arroganti che vedono in essa l’autorità dell’amore.

Le belle persone sono quelle che appaiono dal nulla e danno luce alle nostre vite. Sono persone sensibili, trasparenti, pure che fanno tutto con il cuore e con gentilezza e anche se la loro anima è piena di segni dolorosi, contribuiscono a rendere meravigliosa la vita di chi li circonda.

Essere amorevoli è un modo di vivere e di camminare, leggeri, attraverso i sentimenti e le emozioni personali e altrui. Chiunque supponga che questo tratto sia un segno di debolezza, non vede che in esso c’è la vera forza.

Questo lato emotivo è sempre più apprezzato e, soprattutto da più attenzione. Infatti ci aiuta ad aumentare la nostra crescita e quindi a dare valore al nostro mondo interiore.

NON PERDERTI  Chi dice parolacce è più intelligente e onesto. Lo dice la scienza

Essere persone sensibili e generose è la chiave della felicità.

Perseguire il benessere degli altri ci rende persone migliori e ci dà l’opportunità di curare le ferite che in qualche modo si sono create dentro di noi.

Ciò che ci rende persone migliori con semplicità, è la gentilezza. Essere una persona gentile arricchisce sé stessi e il mondo.

Un articolo di Redazione Spazio Donna pubblicato il 07/09/2021 e modificato l'ultima volta il 07/09/2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *