Crea una barriera immunitaria con il miele di Manuka: ecco come agisce

Il miele di Manuka è uno dei nettari più apprezzati al mondo per la vasta gamma di patologie che riesce a curare in modo naturale. Viene prodotto dai fiori della Manuka, pianta originaria delle zone australiane, e possiede  caratteristiche che lo differenziano dal solito miele che troviamo in commercio.

Molti sono stati gli studi effettuati su questo prezioso nettare. In particolare il tedesco Thomas Henle, Professore dell’Università di Dresda, ha individuato in questo alimento un altissimo livello di Methylglyoxal che è una potente sostanza antibatterica. La presenza di questo elemento è addirittura 20 volte maggiore rispetto agli altri tipi di miele.

Proprietà del miele di Manuka

Molte sono le problematiche che possono essere curate grazie al miele di Manuka:

  • reflusso esofageo
  • candida
  • ulcera duodenale
  • bruciore di stomaco
  • colite
  • dissenteria
  • invecchiamento della pelle
  • caduta dei capelli

Non solo. Il miele è anche ottimo per applicazioni esterne di:

  •  piaghe
  •  lacerazioni
  • acne
  • psoriasi
  • dermatiti
  • labbra screpolate
  • mani secche

Infine, da alcuni studi effettuati dall’Università degli Emirati Arabi Uniti e pubblicati sulla rivista Plos One, il miele di Manuka anche a basse concentrazioni riuscirebbe  a fermare la crescita di cellule tumorali.

Come scegliere il miele di Manuka

La parte rilevante del prodotto è la concentrazione di metilgliossale (MGO) che come abbiamo visto è la sostanza antibatterica contenuta nel miele.
Per le sue proprietà curative il miele di Manuka è molto versatile. Per questo è distribuito in diverse tipologie, secondo la concentrazione di MGO che contiene. Si trova infatti in barattoli che vanno da 100 a 550 MGO; ovviamente, più alto è il numero indicato nella confezione, più elevata sarà la concentrazione e di conseguenza l’efficacia del prodotto.

NON PERDERTI  Ashitaba, la pianta giapponese che stimola la rigenerazione cellulare

Ecco le formulazioni dall’azione antibatterica più adatta per infezioni di diversa gravità:

-si consiglia la confezione da 100 MGO per una ordinaria attività antibatterica e di prevenzione. In questo caso è sufficiente l’assunzione di 3 cucchiaini giornalieri;

– la confezione da 250 MGO è indicata per reflusso esofageo e bruciore di stomaco;

– le formulazioni da 400 MGO e da 550 MGO sono le più potenti: il prodotto sarà utile per curare ulcere, candida e dissenteria.

Inoltre il miele di Manuka si trova sotto forma di tavolette e capsule, sciroppo per bambini,lecca lecca e caramelle.

Ricordiamo sempre che i consigli contenuti in questo articolo si riferiscono a rimedi naturali. E’ sempre necessario per la cura di ogni tipo di patologia ascoltare il parere di un medico.

Dove si trova? 

Abbiamo selezionato per voi le formulazioni BIO più apprezzate:

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche: 

Un articolo di Redazione Spazio Donna pubblicato il 29/10/2017 e modificato l'ultima volta il 02/07/2018