Salute

Tutto sui nei rossi: cosa sono e quando diventano pericolosi

A tutti capita di soffermarsi in modo particolare su alcuni aspetti della nostra pelle. In particolar modo i nei catturano l’attenzione e da molte persone vengono seguiti ed osservati nel tempo, per notarne delle evoluzioni e nel caso riferirle al dermatologo. Tra i nei che causano maggiore preoccupazione, parliamo oggi dei nei rossi.

Cos’è il neo rosso? È pericoloso oppure è una semplice variante dei normalissimi nei che non merita particolare attenzione?

Le parti del corpo dove i nei rossi si riescono a trovare più facilmente sono la schiena, il petto e il collo. Hanno un aspetto particolarmente acceso, di colore rosso scarlatto; alcuni li definiscono come un apparente accumulo di sangue ed è proprio per via di queste sembianze che al principio possono spaventare.

Però è doveroso precisare che nessuna delle cause che favoriscono l’insorgenza di nei di questo genere è di estrema gravità; al contrario è tutto – o quasi – facilmente rimediabile.

Nei rossi: perché si formano e quando allarmarsi

In particolar modo, compaiono nei rossi sulla pelle in caso di crescita anomala di vasi sanguigni, che ’emergono’ appunto attraverso i nei rossi; potrebbe inoltre trattarsi di uno squilibrio ormonale, oppure di una semplice caratteristica ereditaria legata al fatto che alcuni ascendenti diretti hanno in famiglia nei di questo genere. Questo accade soprattutto in presenza di un tipo di pelle molto chiara.

Anche una dieta sbilanciata può essere causa della formazione di nei rossi, ma il regime alimentare può essere subito corretto.

Stessa cosa vale per una sbagliata esposizione al sole: è sempre necessario, sia per l’insorgenza di nei dannosi sia per quanto riguarda questirossi, adottare le giuste precauzioni, non esporsi eccessivamente ai raggi solari e scegliere le ore più adatte. Questo suggerimento vale soprattutto per le pelli molto chiare e per i bambini.

Alcune caratteristiche dei nei rossi vanno comunque monitorate. Se ci sono variazioni di colore, oppure se il neo diventa irregolare o si nota un’improvvisa crescita di numerosi nei rossi, questi sono fattori ai quali bisogna prestare attenzione. Sarà necessario dunque sottoporsi alla visita di un dermatologo che saprà determinare l’origine di queste anomalie.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche: