Pesciolini d’argento: come eliminarli per sempre

Quante volte ti hanno fatto sobbalzare facendosi trovare dentro un libro, in un cassetto o negli angoli nascosti di un armadio? I pesciolini d’argento (il nome scientifico è Lepisma saccharina) sono piccoli vermetti dotati di zampe e antenne che si trovano frequentemente nelle nostre abitazioni perché vi trovano facilmente il loro cibo: amido e polisaccaridi. Sono innocui per l’uomo, ma la loro presenza è certamente sgradita.

Detestano la luce e si nutrono di tutto ciò che contiene amidi; per questo motivo mangiano la carta da parati, la colla che tiene insieme le pagine dei libri, i tessuti naturali e sintetici. Si cibano anche di cellule morte provenienti dal nostro corpo, come pelle, capelli e forfora, e anche del cuoio degli abiti.

Come eliminarli?                            

Ecco alcuni consigli che potranno sostituire il classico insetticida, che andrebbe invece evitato. Infatti, le controindicazioni sarebbero maggiori rispetto ai vantaggi, tenuto anche conto del fatto che i pesciolini vengono fuori solo quando hanno via libera.

1. Cura l’igiene della casa

Può sembrare una risposta scontata, ma un ambiente pulito aiuta a tenere lontani questi ospiti sgraditi. Usa spesso l’aspirapolvere per eliminare ogni larva.. Oltre alla pulizia in senso stretto, bisogna avere cura di rimuovere tutte le possibili fonti di cibo. Evitare i libri accatastati e le scatole di cartone, che, lasciate sul pavimento, creano umidità; è opportuno anche rimuovere il materiale appetibile come la carta da parati o i vecchi vestiti; evitare di accumulare oggetti che possono diventare facili nascondigli per questi “simpatici” insetti.

NON PERDERTI  Come combattere l'eccessiva sudorazione e il cattivo odore

2. Deumidifica l’ambiente

Contrastare l’umidità e garantire un efficace ricambio d’aria in ogni stanza aiuta a debellare l’invasione dei pesciolini d’argento. Prediligono infatti ambienti con umidità superiore al 75% e scompaiono spontaneamente quando il tasso scende al di sotto del 50%. Ricorrere ogni tanto a un deumidificatore sarà una mossa efficace. Puoi inoltre deumidificare i tappeti con il bicarbonato e aspirarlo dopo qualche ora. Questo essicca le uova che potranno quindi essere rimosse facilmente.

3. Bustine profumate alle spezie

Prepara alcuni sacchetti con chiodi di garofano, cannella o altre spezie dal forte odore e mettile nei luoghi dove tieni il cibo o dove comunque è preferibile non usare sostanze chimiche. Ideale per la cucina e gli armadi.

4. Olio essenziale di lavanda e agrumi

Se non vuoi vedere più pesciolini d’argento in casa, compra in erboristeria un olio essenziale di lavanda o limone, Diluiscilo con acqua e mettilo in una bottiglia spray. Spruzza questa miscela dove li hai visti con maggiore frequenza. E’ un rimedio ottimo per gli armadi, i cassetti e la camera da letto.

5. Foglie di alloro “salva libri”

Mettine qualcuna tra i libri infestati, nei cassetti, all’interno dell’armadio; sistema anche alcuni fiori di lavanda e alcune foglie di gingko biloba. Ricordati però che l’effetto di questi rimedi naturali non dura in eterno. Trascorso un determinato periodo, alcuni mesi al massimo, dovrai sostituire foglie, infiorescenze e gocce d’olio con altre più fresche.

NON PERDERTI  7 Rimedi Naturali per Eliminare Per Sempre Le Formiche

6. Usa le trappole

Puoi anche preparare delle vere e proprie trappole per attirare il maggior numero possibile di ospiti. Una trappola eccellente è quella a base di patata grattugiata. Prendine una di grandi dimensioni e grattugia l’interno, creando una cavità interna di polpa grattugiata. Disponi la patata vicino al punto dove sospetti ci sia la loro tana e lasciala a terra per tutta la notte. Al mattino vi troverai tantissimi insetti, che potrai buttare con tutta la patata. Ogni notte ripeti l’operazione posizionando le esche in posti diversi per eliminare definitivamente l’infestazione e liberarti per sempre di questi scomodi coinquilini.

Un’altra ottima idea è la trappola del barattolo di vetro. Avvolgi l’esterno di un barattolo grande con nastro adesivo di carta. Quindi metti un po’ di pane sul fondo, che puoi sostituire con zucchero e borace, o zucchero e amido di mais in parti uguali. Lascia il barattolo nella zona dove pensi ci siano gli insetti. Questi si arrampicheranno per prendere il pane, ma una volta entrati non riusciranno più a uscire perché il vetro sarà troppo scivoloso.

7. Sigilla tutte le fessure e le crepe

Se la tua casa presenta fessure buie e umide, devi chiuderle al più presto per evitare una nuova infestazione. Compra del sigillante e applicalo nelle crepe, lungo i battiscopa, nelle fessure e nei fori del muro e del pavimento.

NON PERDERTI  Depura il fegato in 10 mosse

Fonte

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche: 

Un articolo di Redazione Spazio Donna pubblicato il 20/06/2017 e modificato l'ultima volta il 03/08/2017