Illusione ottica: quanti animali vedi in questa figura?

Questo test si sta divulgando nel mondo web alla velocità della luce. E’ una delle illusioni ottiche più in voga in questo momento, anche perché apre la possibilità a tantissime soluzioni. La figura in apparenza sembra molto semplice, in verità nasconde delle insidie…. Infatti alla domanda: “quanti animali vedi in questa immagine?”, la maggior parte delle persone ne conta solo 4.

quanti animali vedi

L’immagine in questione mostra degli animali incastrati al suo interno. Riusciamo a distinguere subito, nell’ordine dall’alto verso il basso, animali via via più piccoli e cioé:
1) un elefante
2) un asino
3) un cane
4) un gatto

E basta? Guarda meglio: quanti animali vedi?

La maggior parte delle persone si ferma qui, e non riesce a vedere altro. Ed è proprio in questo momento che dobbiamo aguzzare la vista, infatti se siamo bravi e osserviamo meglio, nella foto dovrebbe comparire come magia un piccolo topolino. Dove lo troviamo? Guardiamo bene sotto il gatto, su sfondo nero dovremmo intravedere un piccolo roditore con la testa rivolta verso destra. Quindi con questo gli animali diventano 5:
5) un topo

Eri riuscito a vedere i 5 animali? Fai parte del 33,5% delle persone che ci riesce!

Ma non finisce qui. Se guardiamo attentamente escono fuori almeno altri 4 animali:

6) una tartaruga (forma l’orecchio dell’elefante)

7) un delfino (posizionato nella proboscide dell’elefante)

NON PERDERTI  Parlare nel sonno rivela inquietanti verità: ecco cosa significa

8) un serpente (forma la coda dell’elefante)

9) un pesce (si trova al posto dell’occhio nell’elefante).

Se alla domanda “quanti animali vedi” ti si sono rivelati anche questi animali, sappi che fai parte del 5% delle persone che ci riescono.

Infine, se riesci a vedere anche:

10) una gallina (nelle orecchie dell’asino)

fai parte del 2% delle persone che ci riescono.

Non pensavi si potessero vedere tutti questi animali ? Ebbene a dire la verità c’è chi vede anche altri animali, ma noi li escludiamo perché per individuarli toccherebbe usare un bel po’ di fantasia.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche: 

Un articolo di Redazione Spazio Donna pubblicato il 06/01/2018 e modificato l'ultima volta il 02/11/2018